Eccellenza

Parlando di un alimento, a volte, si tendono a specificare accezioni di uso comune quali “buono” e di “qualità”, identificandone e confondendone allo stesso tempo i significati.
Nella maggior parte dei casi buono esprime qualcosa che piace, che è di proprio gusto, ma non sempre indica la qualità di un prodotto. Ogni individuo ha una propria scala di valori, e ciò che per qualcuno può essere buono, per qualcun’ altro può non esserlo.

Il concetto di qualità è ben altra cosa e ci interessa a 360 gradi.

Il pensiero principale, in materia di qualità dell’olio extra vergine d’oliva, è rivolto nella maggioranza dei casi, al profilo sensoriale e nutrizionale: ciò rappresenta un errore, in quanto il profilo sensoriale di un olio determina delle preferenze, che diventano soggettive.
Si ha reale ed effettiva qualità di un prodotto, quando sono rispettate e verificate una serie di regole: la conformità merceologica, la conformità igienica, l’idoneità all’uso e al consumo del prodotto come alimento.

Noi siamo “artigiani dell’olio”: confezioniamo con il nostro marchio e distribuiamo, con il nostro marchio, soltanto l’olio che deriva dalle nostre olive. Per noi, sostanziale, è la garanzia di genuinità, intesa come l’identità dell’olio che deve essere conosciuta e garantita dal produttore al consumatore finale, quindi rintracciabilità, ossia documentiamo, dichiariamo quanto, dove, quando: l’esatta descrizione dell’olio da chi l’ha fatto, chi lo ha estratto, quando è stato confezionato.

La qualità di un prodotto è strettamente legata quindi alla qualità del produttore: entrano in gioco requisiti quali fiducia, trasparenza, autenticità, competenza ed onestà intellettuale. Il passo dalla qualità verso l’eccellenza è quindi breve e si raggiunge non solo esponendo i dati, ma anche con l’impegno e le intenzioni che li determinano, i valori, la visione da cui deriva: ecco perché non solo prodotto, ma anche e soprattutto produttore, diretto responsabile del risultato e orientato a migliorare in continuazione il proprio lavoro.
Il nostro olio non è soltanto il frutto delle olive, ma anche il prodotto di un contesto, di un impegno, di una intenzione.

All’eccellenza del prodotto deve corrispondere eccellenza nella gestione del processo.

Raccogliere le olive al momento giusto, conservarle nella maniera giusta, molirle rispettando tempi e modalità, conservare l’olio nelle condizioni ottimali: tutto questo è il nostro impegno, perché ci piace essere chiari/trasparenti, sulla qualità dell’olio che intendiamo offrire e sul nostro impegno etico. Etica come onestà di coerenza e veridicità, etica come competenza per efficacia e volontà a migliorarsi in continuazione, etica come fattore legato alle capacità delle persone e alla loro onestà.

Eccellenza quindi intesa come valore aggiunto relativo a valori spirituali e non intrinseco al prodotto: questo rappresenta il risultato di cosa e come vogliamo produrre. Vogliamo darvi un prodotto forte, sincero, autentico.

L’ olio extra vergine d’oliva, prodotto della nostra terra, con la sua onestà di fondo ha tanto da insegnare. Occorre cercare la luce nelle esperienze genuine, nelle tradizioni e nelle intuizioni della gente ed è importante mantenere vive le tradizioni locali, a stretto contatto con la terra e i suoi prodotti. Per noi e per voi.

Questa è cultura dei comportamenti.

Indietro